Riscaldamento

La temperatura dell’ambiente può essere aumentata utilizzando razionalmente e in modo bilanciato,processi di trasporto dell’energia termica rendendo ancora più elevato il comfort  degli occupanti. Le migliori soluzioni in termini di benessere si ottengono con l’utilizzo di terminali che sfruttano l’irraggiamento di superfici. L'energia viene prodotta tramite utilizzo di energia elettrica o energia chimica presente nel combustibile gassoso.

Le soluzioni possibili, per rispondere a tutte le diverse esigenze di ogni cliente sono numerose e variegate. Partendo dalle più classiche quali, radiatori, termoarredi, termoconvertitori, impianti di riscaldamento a pavimento, fino ad arrivare a soluzioni più ricercate e profilate. Il tutto garantendo resa termica, funzionalità e sicurezza degli impianti, risparmio energetico e rispetto ambientale, qualità del design e integrazione nell'ambiente.

Ogni impianto di riscaldamento da installare in nuovi fabbricati o destinato ad una ristrutturazione di edifici già esistenti, sarà configurato a seconda delle esigenze del cliente.


Ogni soluzione presuppone il rispetto della massima sicurezza, di dimensione grande o piccola che sia, con installazione ed assistenza da parte di personale tecnico abilitato a rilasciare la dichiarazione di conformità alla sicurezza degli stessi.

Dettagli

Collettori

Il collettore di distribuzione (suddiviso in collettore di mandata e in collettore di ritorno) consente di suddividere l’impianto in porzioni e di renderle indipendenti dal punto di vista del funzionamento ed eventualmente della gestione delle temperature dell’acqua con l’introduzione di un adeguato ulteriore di regolazione. Il dimensionamento del collettore di distribuzione,  è molto importante in quanto consente, assieme ad un separatore termico, di rendere indipendenti i flussi circolatori primari e secondari e ne impedisce l’influenza reciproca.

Caldaia

La caldaia rappresenta il cuore dell’impianto di riscaldamento. Le Caldaie sono differenti a seconda della potenza, della tipologia, del materiale di costruzione, della posizione del bruciatore del combustibile e del tipo di scambiatore. Negli ultimi anni, la tipologia di caldaie che ha preso sempre più piede, specialmente per potenze medio-basse, è quella a condensazione. Questo tipo di Caldaia, offre rendimenti assai elevati e si sposa in maniera perfetta con impianti a grande inerzia termica e funzionanti a bassa temperatura. Ciò nonostante, con il progredire della tecnologia, questa Caldaia rappresenta spesso la soluzione ottimale anche con terminali ad alta temperatura come possono essere radiatori e ventilconvettori.

Serbatoio

Sempre più spesso, negli impianti termici è usanza inserire un serbatoio inerziale per lo stoccaggio di acqua calda (o refrigerata). Questa quantità di acqua ha la funzione di avere una capacità termica sempre adeguata alle necessità dell’impianto e impedisce alla caldaia spegnimenti e successive accensioni troppo ravvicinate. Il Serbatoio diventa indispensabile quando nell'impianto di riscaldamento si utilizzano in abbinamento produttori diversi di acqua calda, come caldaie, pompe di calore, pannelli solari. Nel caso dei pannelli solari, esiste sempre un produttore che ha la precedenza nel funzionamento ed un altro che interviene in caso di necessità. Tutti quanti vanno ad apportare contenuto termico all’interno del serbatoio.