Cogenerazione

Produrre contemporaneamente energia elettrica e termica sfruttando in maniera ottimale l’energia chimica posseduta dal combustibile. I microgeneratori sono costituiti da un motore endotermico funzionante a gas metano che aziona un generatore per la produzione di energia elettrica

In ingegneria energetica per cogenerazione si intende il processo di produzione contemporanea sia di energia meccanica, solitamente trasformata in energia elettrica (corrente elettrica), che di calore utilizzabile per riscaldamento e/o processi produttivi-industriali.

Nella maggior parte dei casi gli impianti di cogenerazione conferiscono calore già pronto per edifici pubblici o privati.

Gli impianti di piccole dimensioni diventano sempre più importanti nella fornitura individuale (case uni o plurifamiliari)

Nel caso della cogenerazione, il punto di produzione dell'energia è situato nei pressi della zona di consumo. Una caratteristica che permette anche il riutilizzo del calore per il teleriscaldamento delle abitazioni. In questo modo, la cogenerazione fornisce contemporaneamente riscaldamento ed energia elettrica. Esistono diverse tipologie di impianti di cogenerazione in base alla scala di produzione. La cogenerazione macro è solitamente utilizzata nelle industrie e per il teleriscaldamento di interi quartieri urbani o comuni.

La cogenerazione micro, invece, è utilizzata per soddisfare la domanda di piccole abitazioni isolate.